giovedì 28 aprile 2016

Codice dei contratti: determina di approvazione della proposta di aggiudicazione in appalto di importo inferiore ai 40.000 euro

Comune di___/Provincia di___
Provincia di ___
OGGETTO: Approvazione della proposta di aggiudicazione a favore della ditta _____ per l’affidamento del servizio/fornitura :.............................. di importo inferiore ai 40.000 euro di cui alla determinazione a contrattare n. _____, in data _______ (CIG …................).

Determinazione n. …............... del

Il dirigente/Il responsabile di servizio

visto il decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267 - “Testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali”, ed in particolare:
· l’articolo 107 sulle funzioni di competenza dirigenziale;
· l’articolo 147-bis in tema di controlli di regolarità amministrativa e contabile;
· l’articolo 183 che disciplina i termini e le modalità per l’assunzione e la prenotazione di impegni di spesa;
visto il decreto legislativo Decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50 “Attuazione delle direttive 2014/23/UE, 2014/24/UE e 2014/25/UE sull'aggiudicazione dei contratti di concessione, sugli appalti pubblici e sulle procedure d'appalto degli enti erogatori nei settori dell'acqua, dell'energia, dei trasporti e dei servizi postali, nonché per il riordino della disciplina vigente in materia di contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture”, di seguito denominato d.lgs 50/2016 e, in particolare, ed in particolare:
o l’articolo 32 sulle fasi delle procedure di affidamento, che specifica, tra l’altro, al comma 7 che l’aggiudicazione diventa efficace dopo la verifica del possesso dei prescritti requisiti in capo all’aggiudicatario;
o l’articolo 33, ai sensi del quale la cosiddetta “proposta di aggiudicazione”:
§ deve essere approvata dall’organo competente secondo l’ordinamento della stazione appaltante, che nel caso di specie è da individuare nel dirigente/responsabile di servizio competente alla gestione della gara;
§ nel rispetto dei termini previsti dall’ordinamento della stazione appaltante, decorrenti dal ricevimento della proposta di aggiudicazione da parte dell’organo competente; nel caso di specie, il vigente regolamento per la disciplina dei contratti fissa il termine di ____ giorni OPPURE considerando che non è fissato in via ordinamentale un termine per procedere, esso è pari a trenta giorni.
o sempre l’articolo 33 prevede che il termine per l’approvazione della proposta di aggiudicazione è interrotto dalla richiesta di chiarimenti o documenti e inizia nuovamente a decorrere da quando i chiarimenti o documenti pervengono all’organo richiedente; si dà atto che non vi sono stati eventi interruttivi e che si è nei termini per l’approvazione, in quanto la proposta di aggiudicazione è stata ricevuta per il tramite di ____ in data ____, sicchè alla data di adozione del presente provvedimento il termine previsto non è ancora scaduto; OPPURE si dà atto che è stato necessario interrompere il decorso del termine con nota n. ___ in data ____ rivolta al seggio di gara/dirigente/responsabile di servizio per chiarimenti in tema di ____ e che hanno ripreso a decorrere dalla data _____ di ricezione dei chiarimenti forniti con nota n. _____; si è nei termini per l’approvazione, in quanto la proposta di aggiudicazione è stata ricevuta per il tramite di ____ in data ____, sicchè alla data di adozione del presente provvedimento il termine previsto, considerando che è ripreso a decorrere dal giorno ______; non è ancora scaduto
visto che il D.P.R. 5 ottobre 2010, n. 207 - “Regolamento di esecuzione ed attuazione del decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163”, ed in particolare gli articoli dal 271 al 338, che riguardano le acquisizioni di forniture e servizi e le acquisizioni in economia risulta abolito e che ad oggi non sono ancora state emanate ed entrate in vigore le linee guida dell’Anac sostituive;
visto l’articolo 9, comma 1, lettere a) e b), del decreto legge 1 luglio 2009, n. 78 - “Provvedimenti anticrisi, nonché proroga dei termini [...]” convertito con modificazioni in legge 3 agosto 2009, n. 102;
visto il vigente statuto comunale/provinciale, ed in particolare l’articolo__ 75 sulle funzioni dei responsabili di servizio/dirigenti;
visto il regolamento comunale/provinciale sull’ordinamento degli uffici e dei servizi, ed in particolare gli articoli ___ 28 e 35 in merito alle funzioni e agli atti di competenza dirigenziale/dei responsabili di servizio;
visto il regolamento comunale/provinciale di contabilità, ed in particolare gli articoli _____ che definiscono le procedure per gli impegni di spesa;
visto il regolamento comunale/provinciale per la disciplina dei contratti, ed in particolare gli articoli ___:
visto il bilancio di previsione 201_ ed il Documento Unico di Programmazione per il triennio 201_-201_;
richiamato il piano esecutivo di gestione 201_ con il quale è stato assegnato al dirigente/responsabile di servizio l’obiettivo n. ….. “.....” che comprende l’attività n. ... “...........................”;
vista la determinazione a contrattare n. ….......... del …............................. con la quale:
o è stata indetta la procedura ai sensi dell’articolo 36, comma 2, lettera a), per l’affidamento della fornitura/del servizio …....................;
o è stato fissato l’importo posto a base di gara nella somma di euro ….............. I.V.A. esclusa;
o è stato stabilito di selezionare il contraente mediante pubblicazione di avviso al fine di ottenere da parte degli operatori economici interessati la manifestazione di interesse ad essere successivamente invitati a presentare un’offerta;
dato atto che:
- dal giorno …...................... al giorno ………….. è stato pubblicato sul portale istituzionale all’indirizzo www…., nelle sezioni “Amministrazione Trasparente” e sotto sezione “Bandi di gara e contratti”, l’avviso di cui sopra;
- con nota acquisita al protocollo in data ….................. ai n. …....................., sono stati invitati a presentare un’offerta …... operatori economici che avevano richiesto di prendere parte alla procedura di gara;
considerato che, come risulta dal verbale della seduta pubblica di apertura delle offerte del …........, agli atti dell’ufficio:
- hanno presentato la loro offerta le seguenti imprese:
1. …...............;
2. …................;
3. …................;
4. …................;
5. …..................;
6. …..................;
7. …..................;
8. …..................;
9. …..................;
10. …..................;
- tutte le offerte sono pervenute nei termini e sono risultate ammissibili;
- si è effettuata la procedura di valutazione dell’anomalia dell’offerta mediante esclusione automatica, ai sensi dell’articolo 97, commi 8 e 2, lettera ), per effetto della quale sono risultate escluse le offerte delle ditte _________;
- migliore offerente è risultata l’impresa …................., con sede legale in via ..................... - CAP…... …......, codice fiscale …............................ e partita I.V.A. …................., nei riguardi della quale il verbale del seggio di gara/il verbale del dirigente/responsabile di servizio che ha tenuto la gara ha proposto l’aggiudicazione, sotto verifica del possesso dei requisiti previsti dall’articolo __ della lettera di invito;
dato atto che la scelta del contraente, ai sensi dell’articolo 95, comma 4 SCEGLIERE L’OPZIONE lettera a) – lettera b), del d.lgs 50/2016, è avvenuta secondo il sistema del minor prezzo desunto dal ribasso espresso in forma percentuale sul prezzo posto a base di gara, (al netto della spesa relativa al costo del personale quantificata in euro _____);
dato atto che la verifica dei requisiti sopra richiamati verrà effettuata attraverso:
o richiesta del documento unico di regolarità contributiva (D.U.R.C.);
o richiesta del casellario giudiziale alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di _______;
o visura presso al Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di _____;
considerato che:
o le operazioni di gara si sono svolte nel rispetto della normativa in vigore nella materia e sono pertanto regolari;
o la lettera di invito non ha previsto specifici requisiti di capacità economica-finanziaria e tecnico-organizzativa in capo all’aggiudicatario; OPPURE ha previsto requisiti di capacità economica-finanziaria e tecnico-organizzativa in capo all’aggiudicatario congrui e non eccessivi rispetto alla procedura effettuata;
o l’offerta risultata migliore nella procedura di affidamento è conveniente ed idonea in relazione all’oggetto del contratto in quanto presenta un ribasso congruo rispetto al prezzo posto a base di gara;
ritenuto di disporre l’aggiudicazione, approvando la proposta risultante dal verbale in data …..............;
rilevato che la sottoscrizione del presente provvedimento ne attesta la regolarità tecnica, ai sensi dell’articolo__  del vigente regolamento comunale/provinciale per la disciplina dei controlli interni;

 determina

1. di approvare la proposta di aggiudicazione contenuta nel verbale in data …................, agli atti del fascicolo, relativo alla seduta pubblica di gara riguardante la procedura per l’affidamento della fornitura/del servizio ….........................;
2. di aggiudicare alla ditta …......................, con sede legale in via …................, n..... - CAP, codice fiscale ….................. e partita I.V.A. …................ la fornitura/il servizio …............................., per un importo di euro …........... I.V.A. esclusa:
1) di dare atto che l’efficacia della presente aggiudicazione è subordinata alla verifica positiva del possesso in capo all’aggiudicatario dei prescritti requisiti, ai sensi dell’articolo 80 del d.lgs 50/2016;
2) di impegnare definitivamente, come da prenotazione assunta con determinazione n. ….... del ….............., la spesa di euro ….......... oltre I.V.A. del 22 % pari ad euro …..... e così di complessivi euro …..... ai seguenti riferimenti del bilancio dell’esercizio 201_, dando atto che l’imputazione della spesa è la seguente _____
3) di dare atto che il presente provvedimento è compatibile con gli stanziamenti di bilancio come sopra indicati e con le regole di finanza pubblica;
4) di dare atto che la presente aggiudicazione non equivale ad accettazione dell’offerta;
5) di dare atto che il contratto sarà stipulato, ai sensi dell’articolo 32, comma 14, del d.lgs 50/2016, mediante corrispondenza secondo l’uso del commercio consistente in un apposito scambio di lettere, anche tramite posta elettronica certificata, trattandosi di affidamento di importo inferiore ai 40.000 euro;
6) di dare atto che prima della stipulazione del contratto, l’aggiudicatario dovrà costituire la “garanzia definitiva” prevista dall’articolo 103 del d.lgs 50/2016, secondo le modalità indicate nella lettera di invito;
7) di dare atto che il termine dilatorio per la stipulazione del contratto, previsto dall’articolo 32, comma 9, del d.lgs 50/2016, nel caso di specie non si applica, trattandosi di affidamento effettuato ai sensi dell’articolo 36, comma 2, lettera a);
8) di dare atto, ai sensi dell’articolo 29 del d.lgs 50/2015 che:
a) tutti gli atti relativi alla procedura in oggetto saranno pubblicati e aggiornati sul profilo del committente, nella sezione “Amministrazione trasparente”, all’indirizzo ______ con l'applicazione delle disposizioni di cui al decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33;
b) al fine di consentire l'eventuale proposizione del ricorso ai sensi dell’articolo 120 del codice del processo amministrativo, sono stati altresì pubblicati, nei successivi due giorni dalla data di adozione dei relativi atti, il provvedimento che determina le esclusioni dalla procedura di affidamento e le ammissioni all'esito delle valutazioni dei requisiti soggettivi, economico-finanziari e tecnico-professionali;
c) non si pubblica la composizione della commissione giudicatrice e i curricula dei suoi componenti, in quanto non è necessario costituirla;
d) nella stessa sezione sono pubblicati anche i resoconti della gestione finanziaria del contratto al termine della sua esecuzione;
e) i medesimi atti di cui al comma 1, nel rispetto di quanto previsto dall’articolo 53, del d.lgs 50/2016 sono, altresì, pubblicati:
i) sul sito del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti
ii) sulla piattaforma digitale istituita presso l’ANAC, anche tramite i sistemi informatizzati regionali, di cui al comma 4 dell’articolo 29 del d.lgs 50/2016, e le piattaforme regionali di e-procurement interconnesse tramite cooperazione applicativa;
f) gli atti da pubblicare sono:
i) la relazione del responsabile del procedimento relativa all’indagine di mercato condotta;
ii) la determinazione a contrattare;
iii) l’avviso a presentare manifestazione di interesse a partecipare alla procedura;
iv) le manifestazioni di interesse ricevute (una volta conclusa la procedura);
v) la lettera di invito;
vi) i provvedimenti di esclusione ed ammissione;
vii) le proposte/offerte (una volta chiusa la procedura);
viii) il verbale di negoziazione (una volta adottato il provvedimento di approvazione della proposta di aggiudicazione);
ix) la presente determinazione di approvazione della proposta di aggiudicazione;
x) il contratto;
xi) il resoconto della gestione finanziaria;
xii) ai sensi dell’articolo 1, comma 32, della legge 190/2012:
- la struttura proponente;
- l’oggetto del bando;
- l’elenco degli operatori invitati a presentare offerte;
- l’aggiudicatario;
- l’importo di aggiudicazione;
- i tempi di completamento dell’opera, servizio o fornitura;
- l’importo delle somme liquidate
il dirgente/ilresponsabile di servizio

Nessun commento:

Posta un commento

Printfriendly