venerdì 29 aprile 2016

Codice dei contratti: ipotesi di lettera-contratto per forniture/servizi di importo inferiore ai 40.000 euro

Spettabile
Oggetto : lettera commerciale per regolamentare l'affidamento diretto della fornitura/del servizio di …........................ - CIG …........................... (articolo 32, comma 14, d.lgs 18 aprile 2016, n. 50).

Con determinazione n. ….. in data …........, esecutiva in data …......ed efficace in data ….... , è stata affidata a codesta Ditta la prestazione contrattuale in oggetto.
La spesa complessiva di ….............. euro (lettere//00 euro) trova copertura finanziaria nel competente intervento del bilancio di previsione …..., impegno n......... Le fatture dovranno indicare gli estremi della presente lettera commerciale e il numero degli impegni di spesa sopra citati.
La prestazione è regolata dalle condizioni di seguito riportate.

1.Oggetto e Parti stipulanti

  1. Il comune/La provincia affida a codesto operatore economico il servizio/la fornitura...........di.......... per la spesa di euro …...., al netto di Iva al 22%.
  2. Il comune/La provincia e l'operatore economico stipulano il contratto, col sistema dello scambio di lettere secondo gli usi del commercio, come segue:
    1. Il comune/La provincia, nella persona di __________, nato a _________, il _______, per la sua qualifica di dirigente/responsabile del servizio ________, domiciliato per la carica presso la sede in via __________, n. __, C.F._____________;
    2. l'operatore economico, come rappresentato da __________, nato a _________, il _______, per la sua qualità di __________, domiciliato presso la sede della ditta in via ______, n. _______, città ________ (__), C.F./P. Iva ___________

2. Norme tecniche di riferimento

  1. La prestazione regolata dalla presente lettera-contratto dovrà essere conforme al preventivo acquisito al protocollo generale dell'ente in data …................ n. ….... OPPURE all'offerta presentata in fase di negoziazione come acquisita al protocollo generale al n. ____, in data _____. La prestazione dovrà essere eseguita secondo i canoni stabiliti, NEL CASO DI FORNITURE e il bene/i beni dovrà/dovranno essere consegnato/i immune/i da vizi e perfettamente funzionante/i, ai sensi degli artt. 1490, 1497, 1512 del Codice Civile.

3. Durata

  1. L'efficacia del contratto ha inizio dalla stipulazione della presente.
  2. La prestazione deve essere compiuta entro il termine del _________.
  3. Resta inteso che i contratto è a termine, senza necessità di disdetta da parte del comune/della provincia

4. Stipulazione del contratto e inizio dell'esecuzione

  1. La stipulazione del contratto avviene nella forma elettronica dello scambio di lettere commerciali.

5. Modalità di esecuzione

  1. Il contratto non potrà essere ceduto a pena di nullità dell’atto di cessione ed è vietato il subappalto.
  2. L'operatore economico si obbliga ad effettuare direttamente la prestazione in oggetto nel rispetto di tutte le clausole e condizioni, nessuna esclusa od eccettuata, contenute nella presente lettera, nonché delle indicazioni impartite dal comune/dalla provincia. MODIFICARE NEL CASO IN CUI SIA PREVISTO IL SUBAPPALTO

6. Corrispettivo

  1. Il corrispettivo contrattuale è determinato dall'offerta acquisita al protocollo generale dell'ente in data …....................... n. …............., che ha apportato un ribasso alla base di gara (di euro ____) nella percentuale del ___%, sicchè il corrispettivo è fissato in euro ____, esclusa Iva.
  2. Il prezzo contrattuale comprende tutte le attività, i costi complessivi e globali necessari alla corretta esecuzione della prestazione.
  3. Codesta Ditta non potrà esigere dal comune/dalla provincia, per la prestazione oggetto del presente contratto, pagamenti superiori al corrispettivo pattuito. Con il pagamento del suddetto corrispettivo, codesta Ditta si intenderà soddisfatta di ogni sua pretesa.

7. Obblighi per la tracciabilità dei pagamenti

  1. In ottemperanza a quanto previsto dalla legge 136/2010, e successive modificazioni ed integrazioni, in materia di normativa antimafia, ai fini della tracciabilità dei pagamenti codesta Ditta ottempera scegliendo una tra le seguenti ipotesi:
 a. dichiara:
i. di aver acceso il seguente conto corrente bancario o postale dedicato (o averlo adattato, se già esistente), anche non in via esclusiva, precisando che si tratta di un conto già operativo, con questi estremi: _____________________ _________________________________________;
ii. che le generalità e il codice fiscale delle persone delegate ad operare su di esso sono le seguenti: _____________________________________________;
iii. che si obbliga a comunicare ogni modifica relativa ai dati trasmessi;
 b. si obbliga:
ii. a comunicare le generalità e il codice fiscale delle persone delegate ad operare su di esso;
iii. a comunicare ogni modifica relativa ai dati trasmessi;
 c. si obbliga:
i. a comunicare gli estremi identificativi del conto dedicato entro 7 (sette) giorni dalla prima utilizzazione;
ii. a comunicare le generalità e il codice fiscale delle persone delegate ad operare su di esso;
iii. a comunicare ogni modifica relativa ai dati trasmessi;
2. si obbliga ad inserire in eventuali contratti di subappalto o di subfornitura una clausola con la quale i propri subcontraenti assumano gli obblighi di tracciabilità dei flussi finanziari di cui alla legge 136/2010, a pena di nullità assoluta dei contratti medesimi;
3. si obbliga a trasmettere o, comunque, a mettere a disposizione del comune/della provincia gli eventuali contratti di subappalto o di subfornitura, affinché Il comune/La provincia verifichi il rispetto dell’obbligo di inserire la clausola di cui sopra;
4. si obbliga a risolvere immediatamente il rapporto contrattuale con il/i proprio/i eventuale/i subappaltatore/i o il/i propri subcontraente/i, qualora abbia notizia che questi abbiano violato gli obblighi sulla tracciabilità finanziaria imposti dalla legge 136/2010, informando di ciò contestualmente Il comune/La provincia e la prefettura-ufficio territoriale del Governo territorialmente competente.
5. prende atto che il mancato utilizzo del bonifico bancario o postale ovvero degli altri strumenti idonei a consentire la piena tracciabilità delle operazioni costituisce causa di risoluzione del contratto da parte della stazione appaltante; questa, laddove riscontri l’inadempimento al divieto di cui al presente comma comunicherà per iscritto, tramite raccomandata A/R o posta elettronica certificata a codesta Ditta l’intenzione di avvalersi della presente clausola risolutiva. In questo caso, il contratto si intenderà risolto con la ricezione della citata dichiarazione di avvalersi della risoluzione.

8. Oneri del costo del lavoro e della sicurezza

  1. Ai fini dell’articolo 95, comma 10, del d.lgs 50/2016, nell'offerta economica l'operatore economico ha indicato i propri costi aziendali concernenti l'adempimento delle disposizioni in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro, che non hanno costituito elemento di ribasso del prezzo, come ivi attestato.
  2. Ai fini dell'articolo 30 del d.lgs 50/2016, le parti danno atto che:
    1. l'operatore economico applica il seguente contratto collettivo nazionale e territoriale in vigore per il settore e per la zona nella quale si eseguono le prestazioni di lavoro stipulato dalle associazioni dei datori e dei prestatori di lavoro comparativamente più rappresentative sul piano nazionale e quelli il cui ambito di applicazione sia strettamente connesso con l’attività oggetto dell’appalto o della concessione svolta dall’impresa anche in maniera prevalente: ________________________________________
    2. In caso di inadempienza contributiva risultante dal Durc relativo a personale dipendente dell'affidatario [ ELIMINARE SE NON E' PREVISTO IL SUBAPPALTO o del subappaltatore o dei soggetti titolari di subappalti e cottimi di cui all’articolo 105, ] impiegato nell’esecuzione del contratto, la stazione appaltante trattiene dal certificato di pagamento, anche nel caso di forntura o prestazione pagata con un solo saldo, l’importo corrispondente all’inadempienza per il successivo versamento diretto agli enti previdenziali e assicurativi, compresa, nei lavori, la cassa edile. NEL CASO DI PRESTAZIONE DI DURATA CON PIU' STATI DI AVANZAMENTO Sull’importo netto progressivo delle prestazioni è operata una ritenuta dello 0,50 per cento; le ritenute possono essere svincolate soltanto in sede di liquidazione finale, dopo l'approvazione da parte della stazione appaltante del certificato di collaudo o di verifica di conformità, previo rilascio del Durc.
    3. In caso di ritardo nel pagamento delle retribuzioni dovute al personale di cui al comma 5 dell'articolo 30 del d.lgs 50/2016, il responsabile unico del procedimento invita per iscritto il soggetto inadempiente, ed in ogni caso l’affidatario, a provvedervi entro i successivi quindici giorni. Ove non sia stata contestata formalmente e motivatamente la fondatezza della richiesta entro il termine sopra assegnato, la stazione appaltante paga anche in corso d’opera direttamente ai lavoratori le retribuzioni arretrate, detraendo il relativo importo dalle somme dovute all’affidatario del contratto NEL CASO IN CUI SIA PREVISTO Il SUBAPPALTO ovvero dalle somme dovute al subappaltatore inadempiente nel caso in cui sia previsto il pagamento diretto ai sensi dell’articolo 105.
  3. EVENTUALE Si dà ulteriore atto che il corrispettivo della prestazione non ricomprende oneri per la sicurezza, trattandosi di attività che, per le sue caratteristiche, non prevede rischi per l’attività dei lavoratori.
  4. EVENTUALE Si dà atto, ai sensi dell’articolo 26, comma 5, del d.lgs 81/2008, che i dato il basso tenore di rischio non sono stati previsti e computati costi per misure volte a eliminare o ridurre al minimo i rischi in materia di salute e sicurezza sul lavoro derivanti dalle interferenze delle lavorazioni.

9. Termini e modalità di pagamento

  1. Trattandosi di una prestazione univoca non organizzata per stati di avanzamento da realizzare completamente entro il termine termine finale entro il quale adempiere all'obbligazione contratta dall'operatore economico:
    1. Ai sensi del DPR 207/2010, regolamento di attuazione del d.lgs 163/2006, si esclude:
      1. di ricorrere, ai fini dei pagamenti, alla compilazione di stati di avanzamento dei lavori, trattandosi di prestazione che si effettua in un unico momento;
      2. di effettuare la verifica di conformità in analogia a quanto previsto dall'abolito articolo 312 del dpr 207/2010, essendo l'importo a base di gara inferiore alla soglia comunitaria.
  2. Si prevede:
    1. di porre in essere per la prestazione svolta il solo accertamento della prestazione effettuata, in analogia a quanto previsto a suo tempo ai sensi dell’abolito articolo 307 del dpr 207/2010;
    2. di considerare assorbito l’avvio dell’esecuzione del contratto, in analogia a quanto previsto a suo tempo ai sensi degli aboliti articoli 303 e 304 del dpr 207/2010, dalla lettera d’ordine;
    3. di considerare assorbito il certificato di ultimazione dei lavori in analogia a quanto previsto a suo tempo ai sensi dell’abolito articolo 309 del dpr 207/2010 dal positivo accertamento di regolare esecuzione in analogia a quanto previsto a suo tempo ai sensi dell’abolito articolo 307 del dpr 207/2010;
    4. di considerare assorbito dal medesimo positivo accertamento di regolare esecuzione, in analogia a quanto previsto a suo tempo ai sensi dell’abolito all’articolo 307 del dpr 207/2010, anche l’attestazione di regolare esecuzione, in analogia a quanto previsto a suo tempo ai sensi dell’abolito articolo 325 del dpr 207/2010.
  3. Poiché la prestazione dedotta in contratto è soggetta a verifica in analogia a quanto previsto a suo tempo ai sensi dell’abolito articolo 307 del dpr 207/2012, il pagamento avverrà entro 30 giorni dalla data del verbale di verifica, se entro tale data perviene la fattura, altrimenti entro i 10 giorni successivi alla data di acquisizione della fattura stessa.
  4. La verifica delle prestazioni sarà effettuata entro 30 giorni dal completamento della prestazione qui disciplinata. L’operatore economico aggiudicatario, dovrà comunicare l’avvenuto completamento della prestazione per iscritto mediante posta elettronica certificata all’indirizzo _______, oppure con nota sottoscritta con firma digitale da parte del legale rappresentante della ditta o suo incaricato inviata via mail anche non certificata alla mail del responsabile del procedimento del comune/della provincia all’indirizzo _________.
  5. Laddove nel corso della verifica o dell’istruttoria per la liquidazione emergano irregolarità dal documento unico di regolarità contributiva che non consentano a questo comune\questa provincia il pagamento, si attiverà l’intervento sostitutivo, di cui all’articolo 31, comma 3, del d.l. 69/2013, convertito in legge 98/2013.
  6. Tutte le fatture dovranno specificare dettagliatamente l’oggetto della prestazione a cui si riferiscono e il numero di impegno comunicato all'aggiudicatario da parte del comune/della provincia.
  7. L'operatore economico potrà trasmettere le fatture per il pagamento al seguente indirizzo di posta elettronica certificata: _________. Ogni messaggio di posta elettronica potrà avere come allegato una sola fattura, dovrà indicare nell’oggetto il numero della fattura stessa e dovrà essere indirizzato per conoscenza al responsabile provinciale di cui al successivo punto __.
  8. Il comune/La provincia effettuerà i pagamenti mediante mandati emessi sul proprio tesoriere, __________. Codesta Ditta potrà richiedere eventuali modalità di pagamento diverse da quelle per cassa con lettera indirizzata al comune/alla provincia – servizio finanziario, in occasione della presentazione della prima fattura di pagamento. Tale richiesta sarà considerata valida fino a diversa comunicazione.
10. Interessi moratori
  1. Gli interessi moratori sono determinati nella misura degli interessi legali di mora, ai sensi dell'articolo 5, comma 2, del decreto legislativo 9 ottobre 2002, n. 231 e successive modificazioni ed integrazioni, maggiorato di 8 punti.
  2. Il tasso di riferimento è così determinato:
a) per il primo semestre dell'anno cui si riferisce il ritardo, è quello in vigore il 1° gennaio di quell'anno;
b) per il secondo semestre dell'anno cui si riferisce il ritardo, è quello in vigore il 1° luglio di quell'anno.
12. Responsabile del procedimento e direttore di esecuzione del contratto
  1. Il sig. …................., qualifica.............. è responsabile del procedimento.
  2. EVENTUALE Il sig. …................., qualifica.............. è direttore dell'esecuzione.
11. Verifica
  1. La verifica della prestazione sarà effettuata dal responsabile del procedimento
13. Penali
  1. Per ogni giorno solare di ritardo nel completamento della prestazione, non imputabile al comune /alla provincia, a forza maggiore ovvero a caso fortuito, sarà applicata una penale pari al 3 ‰ (tre per mille) del prezzo di aggiudicazione.
  2. Per ogni irregolarità nelle prestazioni sarà applicata una penale pari all’1‰ (uno per mille) del prezzo di aggiudicazione.
14. Recesso
  1. Ai sensi dell’articolo 1671 del codice civile, Il comune/La provincia può recedere dal contratto, in qualunque tempo e fino al termine del servizio. Tale facoltà verrà esercitata per iscritto mediante comunicazione a mezzo raccomandata, che dovrà pervenire all’appaltatore almeno quindici giorni prima della data indicata quale cessazione del contratto. In tal caso, Il comune/La provincia riconoscerà a codesta Ditta i corrispettivi per le prestazioni già effettuate.
15. Risoluzione di diritto
  1. Se le prestazioni non saranno eseguite nel rispetto del contratto, Il comune/La provincia avrà la facoltà di fissare un termine entro il quale il contraente dovrà conformarsi alle condizioni previste nell’offerta.
  2. In caso di mancato rispetto del suddetto termine, il contratto si riterrà risolto di diritto ai sensi dell'art. 1454 del codice civile, salvo in ogni caso il risarcimento del danno.
  3. Se una delle prestazioni attinenti alla consegna della fornitura non sarà eseguita nel rispetto del contratto, la risoluzione dello stesso opererà di diritto con una semplice comunicazione scritta del comune/della provincia di volersi valere della clausola risolutiva espressa, come previsto dall’art. 1456 del codice civile.

 

16. Responsabilità

  1. La Ditta si obbliga ad assumere ogni responsabilità per casi di infortuni e danni arrecati al comune/alla provincia in dipendenza di manchevolezze o di trascuratezze commesse durante l'esecuzione della prestazione
17. Controversie e foro competente
  1. Eventuali controversie, che non potessero essere definite a livello di accordo bonario, saranno di competenza dell’autorità giudiziaria ordinaria. Foro competente è quello di _____.

 

18. Cauzione
  1. Ai sensi dell'articolo 103, comma 2, del d.lgs 50/2016, Il comune/La provincia ha il diritto di valersi della cauzione così come costituita dall'operatore economico, nei limiti dell'importo massimo garantito, per l'eventuale maggiore spesa sostenuta per il completamento della prestazione nel caso di risoluzione del contratto disposta in danno dell'esecutore.
  2. Il comune/La provincia ha inoltre il diritto di valersi della cauzione per provvedere al pagamento di quanto dovuto dall'esecutore per le inadempienze derivanti dalla inosservanza di norme e prescrizioni dei contratti collettivi, delle leggi e dei regolamenti sulla tutela, protezione, assicurazione, assistenza e sicurezza fisica dei lavoratori comunque presenti in cantiere o nei luoghi dove viene prestato il servizio nei casi di appalti di servizi.
  3. Il comune/La provincia può incamerare la garanzia per provvedere al pagamento di quanto dovuto dal soggetto aggiudicatario per le inadempienze derivanti dalla inosservanza di norme e prescrizioni dei contratti collettivi, delle leggi e dei regolamenti sulla tutela, protezione, assicurazione, assistenza e sicurezza fisica dei lavoratori addetti all'esecuzione dell'appalto.

19. Domicilio

  1. La Ditta elegge il proprio domicilio presso la sede del comune/della provincia, in via _____, n. ___ per tutta la durata della prestazione contrattuale.
  2. Le notificazioni e le intimazioni verranno effettuate in forma amministrativa anche mediante lettera raccomandata.
20. Trattamento dei dati personali
  1. Il trattamento dei dati di codesta Ditta, forniti ai fini del presente contratto, sarà finalizzato all’esecuzione del contratto medesimo.
  2. Il trattamento dei dati, per la fase dell’esecuzione del contratto, sarà a cura del ________, per il suo ruolo di __________, e, per la fase della liquidazione e del pagamento della spesa, sarà a cura del responsabile del servizio finanziario.
  3. Il trattamento potrà avvenire con l’utilizzo di procedura anche informatizzate, nei modi e nei limiti necessari per perseguire le suddette finalità, anche in caso di eventuale comunicazione a terzi e di collaborazione esterna da parte i responsabili o incaricati del trattamento.
  4. Alla Ditta sono riconosciuti il diritto di accedere ai propri dati personali, di chiedere la rettifica, l’aggiornamento e la cancellazione, se incompleti, erronei o raccolti in violazione della legge, nonché di opporsi al loro trattamento per motivi legittimi. Le richieste dovranno essere rivolte al responsabile del trattamento dei dati personali.
  5. Il comune/La provincia nomina codesta Ditta responsabile esterno del trattamento dei dati. Pertanto, la Ditta ha l’obbligo di attenersi alle indicazioni pubblicate alla pagina “privacy” del profilo del comune/della provincia all'indirizzo _______ e di comunicare i nominativi dei dipendenti incaricati del trattamento dei dati.
La presente lettera-contratto è sottoscritta dalle parti come sopra rappresentate mediante scambio secondo gli usi commerciali attraverso il canale della posta elettronica certificata. Restano acquisiti al fascicolo:
  1. il file sottoscritto con firma digitale da parte del dirigente/responsabile di servizio del comune/della provincia;
  2. la prova della trasmissione del file, protocollato in forma elettronica, all'aggiudicatario;
  3. la prova della ricezione alla Pec dell'aggiudicatario;
  4. il file ricevuto dall'aggiudicatario all'indirizzo Pec del comune/della provincia.
Il perfezionamento del contratto avviene alla data della ricezione della Pec che la seconda delle parti abbia trasmesso alla prima che abbia assunto l'iniziativa della trasmissione della lettera-contratto.

1 commento:

  1. Ho letto le linee guida dell'ANAC sul RUP, sui criteri di scelta dei commissari di gara, sugli affidamenti sotto soglia e ho capito che secondo certe ideologie dominanti, in quanto dipendente pubblico, sono un delinquente a prescindere. In vita mia pensavo che la cosa più grave che avessi mai fatto in vita mia era l'infrazione che mi fatto perdere due punti della patente, adesso ho capito che vincendo 27 anni fa il concorso per ingegnere, sono entrato di diritto nella cupola, a mia insaputa.

    RispondiElimina

Printfriendly