martedì 19 aprile 2016

Nuovo codice dei contratti. Tanto è semplice e snello che in GU non c'è.

Non esordisce in modo propriamente onorevole il "nuovo codice dei contratti", una delle tante "riforme epocali che si aspettano da 30 anni", che faranno dell'Italia la locomotiva d'Europa.
Infatti, la corsa affannosa verso la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, data ultima per rispettare la scdenza della Direttiva 24/2014/UE è stata vana. Il 18 aprile nessun codice era in Gazzetta.
Capita. Specie quando si realizza male persino un lavoro che avrebbe dovuto essere di copia, incolla e limatura delle norme europee.
Trionfa la soft law, il diritto leggero. Talmente leggero che, per qualche giorno e ora, nemmeno c'é stato. Buoni appalti a tutti.

1 commento:

  1. Segnalo un fatto sconcertante, sul sito della Gazzetta Ufficiale Italiana è comparsa oggi (22/04/2016) una versione del nuovo Codice degli Appalti (D.lgs. 50/2016) diversa da quella pubblicata ufficialmente in data 19/04/2016 e presente sul medesimo sito fino a ieri.
    All'art. 38, comma 1, ad esempio sono state eliminate le parole "e le città metropolitane". Incredibile....

    RispondiElimina

Printfriendly