martedì 17 gennaio 2017

Province: il rosicamento continuo di Rizzo è utile quanto lo sono gli enti?

Sul Corriere della sera del 17 gennaio 2017, l'ennesima puntata dell'epopea delle province, secondo il primo fautore della loro abolizione, Sergio Rizzo, con l'articolo reperibile qui.

Ogni commento è, ormai, superfluo, oltre all'evidenziare come il no al referendum abbia suscitato non poco fastidio al giornalista, al quale manca la possibilità di appuntarsi al petto la medaglia al merito della campagna di stampa pro-abolizione.
Semmai, è lecita qualche domanda: posto che ancora molti hanno il dubbio sulla reale utilità delle province, in considerazione del fatto che, comunque, il no al referendum del 4 dicembre 2016 le lascia in piedi ed, anzi, evidenzia l'incostituzionalità della legge Delrio, è proprio utile che la stampa in generale, il primo quotidiano nazionale in particolare ed un suo editorialista, nello specifico, continuino a dedicare tale e tanta attenzione all'argomento? Non ci sono proprio altre notizie, altri fatti ed avvenimenti che possano essere esaminati? I lettori debbono ancora per molto assistere a questi rosicamenti?

Printfriendly